La ginnastica? Te la insegna il campione. Jury Chechi in tv diventa personal trainer

Jury Chechi nei panni di personal trainer degli italiani. Accade nel nuovo format televisivo di Sky, Più forza nella vita. Dieci puntate,  in onda ogni mercoledì alle 20.45 su SKY SPORT 2 HD, nel corso delle quali il celebre “Signore degli anelli” presenta altrettante storie relative ai “nonni” dello sport. Uomini e donne certo non più giovanissimi, eppure capaci di conservare una straordinaria forma fisica che consente loro di imporsi in tutte le competizioni internazionali maggiormente blasonate, dalla maratona al salto triplo, passando per scherma, equitazione e addirittura nuoto in mare aperto. «Più forza nella vita oltre a raccontare le storie umane e le incredibili gesta sportive di un autentico plotone di super-eroi della terza età spiega al pubblico a casa come sia possibile mantenersi in ottima forma anche dopo i 50 anni o in seguito a un trauma  di tipo muscolare/ortopedico. Tutto ciò è possibile seguendo poche e semplici regole di allenamento, unite a un’alimentazione completa e bilanciata», spiega Jury Chechi. Il programma si avvale della collaborazione scientifica del team diretto dal professor Francesco Landi del Dipartimento di Geriatria, Neuroscienze e Ortopedia del Policlinico Gemelli di Roma ed è promosso dalla Abbot, la multinazionale statunitense della farmaceutica e della nutrizione, che da anni è impegnata in un progetto per la conoscenza della sarcopenia, ovvero la perdita di massa muscolare e di forza correlata all’età, un fenomeno comune ma di cui pochi italiani sono a conoscenza.  Durante i dieci episodi  ci saranno ospiti d’onore d’eccezione dello sport italiano i quali, simpaticamente, hanno accettato di confrontarsi con i loro omologhi “Over 50” attraverso una serie di prove fisiche: tra di essi figurano anche il campione olimpionico di canoa Antonio Rossi, la bellissima saltatrice Fiona May, il campione del mondo di Spagna 1982 Ciccio Graziani, Andrea Lucchetta – probabilmente il più forte pallavolista della storia nel volley tricolore – e persino i due nomi più celebri della storia del tennis italiano: Adriano Panatta e Nicola Pietrangeli.