Usa, sparatoria davanti al Congresso, alcuni feriti. Preso il killer

Momenti di panico a Capitol Hill, a Washington, quando colpi di arma da fuoco sono stati sentiti vicino al Capitol Hill a Washington, sede del Congresso americano. Immediatamente sono entrate in azione polizia e servizi speciali, mentre il Congresso, la Casa Bianca e le strade adiacenti sono state isolate.

Le prime testimonianze hanno parlato di diversi feriti, tra cui un ufficiale di sicurezza in servizio al Congresso, mentre i rapporti della polizia parlavano di un’azione con un “tiratore attivo” che stava esplodendo colpi sui passanti. A quanto pare, l’incidente che ha portato alla chiusura della zona intorno alla residenza del presidente, sarebbe iniziato proprio davanti alla Casa Bianca, quando qualcuno, non è chiaro se un uomo o una donna, ha tentato di scavalcarne il cancello, affermano varie fonti. A quel punto sarebbe nato un inseguimento della polizia dietro a un’auto nera, poi sfociato nella sparatoria, fino all’annuncio del cessato allarme della polizia e alla riapertura di Capitol Hill resi noti dalla polizia pochi minuti fa. Sembra che l’attentatore fosse una donna e che sia stata uccisa dai tiratori scelti.