Irlanda, in una famiglia rom una bambina bionda con gli occhi azzurri. Ed è allarme

Una bambina bionda di sette anni, con gli occhi azzurri, è stata trovata dalla polizia irlandese presso una famiglia rom a Tallaght, 13 chilometri a sud di Dublino. Le autorità irlandesi, scrive il Belfast Telegraph online, dopo aver ricevuto segnalazioni sulla presenza della bambina tra gli zingari, hanno affidato

la piccola ai servizi sanitari e sociali (Hse). Si attendono intanto i risultati del test del dna per verificare la tesi della coppia rom, che non ha altri figli, secondo cui si tratta della loro figlia biologica e che era nata nel 2006. Tuttavia, dalle prime indagini effettuate dalle autorità, non si è potuto trovare alcun certificato di nascita o documento che leghi la bambina ai due rom che dicono di esserne i genitori. Secondo la legge irlandese, la ragazza è stata affidata a un istituto e gli inquirenti hanno un mese di tempo per scoprire la verità, dopo di che la bambina andrà restituita alla famiglia. Il caso è molto simile a quello della bimba bionda con gli occhi azzurri trovata di recente in un campo rom in Grecia. Probabilmente i media adesso scateneranno una specie di caccia alle streghe, ma è altrettanto vero che più di una volta tra i rom sono stati notati bambini piccolissimi con caratteristiche somatiche ed etniche lontanissime da quelli della comunità in cui vivevano.