Grazie a Berlusconi le casse di De Benedetti traboccano: utili per 542 milioni

Il lodo Mondadori ha avuto un effetto benefico sui conti di Cir. Grazie alla sentenza della Cassazione che ha condannato Fininvest a risarcire 491,3 milioni, rilevati nel conto economico per 319,3 milioni al netto delle spese legali e delle imposte, la società della famiglia De Benedetti si trova in cassa, a fine settembre, 542,1 milioni.

Liquidità che Cir non ha per ora intenzione di impiegare. Il lodo sostiene anche il risultato netto: il gruppo archivia i nove mesi in utile per 10,7 milioni (da un perdita di 10 milioni nello stesso periodo dell’anno scorso) con l’impatto positivo di 319,