A Roma accade anche questo: i nomadi in corteo per continuare a essere “abusivi”

Il dietrofront di Ignazio Marino: «Il mercato abusivo nell’area di Ponte Marconi non si può fare e non si farà». Ma la situazione gli sta esplodendo tra le mani. A Roma accade anche questo: una manifestazione di rom, circa duecento, che vogliono continuare a “gestire” il mercatino abusivo in via della Vasca Navale in zona Ostiense. Il nuovo sindaco doveva aspettarselo: quando si fa campagna elettorale nei campi nomadi poi è logico che gli stessi nomadi battano cassa. Quel che Marino non aveva messo in conto è stata la reazione rabbiosa dei cittadini che, in ogni quartiere, continuano a insorgere per l’aumento della presenza di rom. I duecento nomadi hanno protestato con un corteo in zona Marconi e hanno bloccato il traffico. I manifestanti si dicono contrari persino ai controlli effettuati nella zona di Vasca Navale, dove solitamente vendono abusivamente i loro oggetti. Gli abitanti del quartiere sanno bene che quel mercato abusivo è da anni teatro in tutte i fine settimana, di illegalità diffusa, prepotenze, compravendita illecita dei posteggi, merce di provenienza più che dubbia e cumuli di rifiuti a fine mercato.