Panorama attacca: il Csm ci costa 35 milioni l’anno

Il Consiglio superiore della magistratura costa oltre 35 milioni l’anno. Ha 243 dipendenti, 30 dei quali addetti ai servizi ausiliari e di anticamera, più 20 autisti. Lo rileva il settimanale Panorama nel numero in edicola da domani, che pubblica un’ampia inchiesta su costi e sprechi dell’organo di autogoverno dei magistrati italiani.Sul totale di 24 membri elettivi, scrive Panorama, gli otto nominati dal Parlamento guadagnano 111 mila euro netti annui, ma lavorano appena 12 giorni al mese: il Csm infatti prevede 4 riunioni a settimana, ma queste si svolgono soltanto per 3 settimane su 4 ogni mese. Nel 2011, alla voce oneri dei componenti del Csm sono stati spesi 4,9 milioni di euro. Le 23 auto blu del Csm, due anni fa, sono costate da sole 300 mila euro. Per fare un confronto, il Csm francese funziona con 11 dipendenti e 3 chauffeur. Le caste, dunque, non sono solo in Parlamento e in tempi di spending review è bene guardarsi intorno per sforbiciare le spese superflue anche nei santuari sa sempre “intoccabili”.