Negoziante uccisa, “compro oro” offre una taglia per catturare l’assassino

Una catena di negozi di compravendita di oro usato, Mirkoro, ha offerto una taglia di 50mila euro «per la cattura dell’assassino» di Maria Angela Granomelli. La donna è stata uccisa lo scorso 3 agosto nella sua gioielleria a Saronno (Varese) da un uomo che l’ha colpita alla testa con un portagioie e ha infierito con calci e pugni per poi fuggire con monili di scarso valore. Da lunedì circoleranno in provincia di Varese e di Milano quattro camion con cartelloni con l’avviso della taglia e le immagini dell’assassino ripreso dall’impianto di videosorveglianza diffuse dalla Procura di Busto Arsizio. Nei prossimi giorni potrebbero essere distribuiti anche volantini nella zona. I titolari della catena, si legge in una nota, «conoscevano personalmente la signora Maria Angela Granomelli e per questo motivo è stato deciso un gesto forte e significativo, al fine di aiutare e sostenere il lavoro degli inquirenti e delle forze dell’ordine». «Tale somma verrà erogata a colui o coloro che consegneranno alle forze dell’ordine l’individuo ritratto in fotografia – prosegue – e nel caso in cui la cattura avverrà da parte delle forze dell’ordine tale somme verrà devoluta seguendo specifiche indicazioni da parte dell’arma».