La Kyenge inaugurerà la festa del Pd: ma dov’è la notizia?

Grande rilievo sul web e sui siti per quella che appare essere una non notizia: ossia che il ministro per l’Integrazione, Cecile Kyenge, inaugurerà insieme al segretario Guglielmo Epifani la festa nazionale del Pd. Francamente, non ci sembra un grande scoop che il ministro in un tweet scriva di accettare «con gioia» l’invito di Epifani a inaugurare la festa nazionale del Pd a Genova. Non è un mistero per nessuno infatti che la dottoressa di origine congolese sia stata voluta con forza proprio dal Pd e che la sua azione di governo sia tutta tesa ad applicare il programma dei “democrat”. E allora? Forse si è voluto dare evidenza al fatto che andrà con gioia tra le bandiere rosse di Genova quando proprio poche ore fa ha rifiutato l’invito alla festa della Lega Nord in seguito alle polemiche delle settimane scorse. E mentre la magistratura apre inchieste e fascicoli per i lanci di banane e le offese razziste, la Kyenge trova anche il tempo di fare polemica col presidente della Lega Roberto Maroni, che aveva “osato” dire di no nessere d’accordo con le opinioni del ministro Kyenge: «Strano che Maroni trovi anche il tempo di fare polemica, con tutto il lavoro che ha come governatore». Certo, governare la Lombardia non è come fare il ministro dell’Integrazione, su questo non ci sono dubbi, però in Italia un ministro del governo dovrebbe essere super partes e lavorare per tutti gli italiani: e quando lo invitano a una festa di partito, va a tutte, con o senza «gioia»…