Fondazione An: «Nessuna intenzione di chiudere il Secolo d’Italia»

«La Fondazione Alleanza nazionale non ha mai preso in considerazione la soppressione dello storico quotidiano della destra italiana», lo dichiara Franco Mugnai, Presidente della Fondazione di  via della Scrofa rispondendo all’appello per il rilancio del giornale presentato oggi alla Sala stampa  della Camera dei deputati.

«Il Secolo d’Italia, come peraltro tutto il comparto dell’editoria, è in forte perdita e attraversa una fase di  crisi che stiamo studiando come superare. Un segnale positivo verso una soluzione dei problemi del settore viene senz’altro dalle rassicurazioni date dal sottosegretario Giovanni Legnini in merito alla perduranza del fondo per l’editoria e di altre misure di sostegno. La Fondazione – prosegue Mugnai – ha a cuore la continuazione della testata e sta esaminando le soluzioni possibili per ridurre le perdite, allo stato insostenibili, da ricercarsi con la collaborazione della direzione e del corpo redazionale.  Accogliamo come un segnale positivo l’adesione all’appello da parte di personalità della politica e della cultura anche provenienti da percorsi diversi dal nostro».