L’annuncio ufficiale sul profilo Fb del Cav: «A settembre si torna a Forza Italia». I giovani come stella polare

Appuntamento a settembre. L’intenzione era nota, ma per l’annuncio ufficiale sceglie la sua pagina Facebook Silvio Berlusconi .«Abbiamo deciso di tornare a Forza Italia perché vorremmo, come ci riuscì 20 anni fa, rivolgerci ai giovani e ai protagonisti del mondo del lavoro per chiedere di interessarsi al nostro comune destino». Il Cav fa un discorso di prospettiva e guarda al futuro del centrodestra: «Non è giusto che solo alcuni si interessino del nostro Paese e gli altri guardino da lontano criticando chi invece si impegna – si può leggere su Fb – Spero che con il lancio di Forza Italia nel mese di settembre possano aggiungersi a noi tanti italiani con il loro entusiasmo e loro passione». Seguono una valanga di “mi piace” e molti commenti calorosi e coloriti. I giovani come stella polare. Giugge pertanto immediato il commento di Annagrazia Calabria, coordinatore nazionale di Giovane Italia. «Parlare ai giovani è, in questo momento, più che mai importante. Il Presidente Berlusconi ha pienamente ragione nell’individuare il nuovo approdo a Forza Italia come una tappa di riavvicinamento a quelle generazioni che sono ormai a rischio estraneazione dal contesto sociale; un contesto in cui vivono senza riuscire ad integrarsi davvero, e nel quale non riescono a trovare lavoro e soddisfazione. Sono tantissimi i giovani che si stanno inesorabilmente allontanando dalla politica e che si sentono traditi e privati di speranze per il futuro». Forza Italia si impegnerà, dunque nella “riconquista” delle fasce giovanili: «Sarebbe necessario il loro impegno», commenta Calabria, «affinché facciano sentire la propria voce e impediscano il riaffiorare di quegli egoismi generazionali che ci hanno portati al punto in cui siamo». La “captatio” dei giovani passerà necessariamente attraverso volti nuovi.  «Importante sarà valorizzare i migliaia di giovani che da anni, in tutta Italia, militano nel partito e nel suo movimento giovanile, lavorando sul territorio e nelle amministrazioni locali. Da loro si dovrà ripartire per tornare a parlare al cuore delle persone, come solo Forza Italia ha saputo, puntando sulla forza e sulla concretezza delle idee».

.