Il cantante Di Cataldo indagato per maltrattamenti e procurato aborto

E’ indagato per i reati di maltrattamenti e procurato aborto il cantante Massimo Di Cataldo. L’uomo era stato accusato dalla ex compagna Anna Laura Millacci di essere stata aggredita il 18 ottobre dello scorso anno e a causa delle percosse di aver perso il bambino. La donna aveva postato la storia sul profilo facebook pubblicando anche alcune foto con il suo volto insanguinato. La procura ha proceduto d’ufficio e, in base a quanto si apprende, avrebbe acquisito documentazione medica della donna che attesta l’avvenuto aborto.

Oggi però sono state tolte da Facebook le foto del volto tumefatto di Anna Laura Millacci, quelle che la stessa donna aveva pubblicato venerdì scorso sul suo profilo come testimonianza delle presunte percosse ricevute dall’ex compagno. Le istantanee, tra le quali anche quella del presunto feto abortito dalla donna in seguito alla violenza subita, avevano fatto presto il giro del web e della stampa nazionale, suscitando polemiche e reazioni pro e contro la decisione di pubblicarle sul social network. Anna Laura Millacci ha sostenuto di averle pubblicate per convincere gli amici e i genitori della veridicità delle sue accuse in quanto erano “manipolati” da Di Cataldo.