I soldi dei bambini per pagarsi Equitalia e comprare case: denunciato presidente di una Onlus

L’accusa è pesante: avrebbe utilizzato i soldi delle donazioni alla onlus di cui era presidente e che erano destinati ai ragazzi abbandonati e maltrattati per comprare appartamenti o per pagare le cartelle esattoriali che l’erario gli aveva notificato per imposte non pagate. Secondo la Guardia di Finanza di Lodi, l’uomo, un sessantenne di Milano, denunciato con due donne ritenute sue complici, si è appropriato dal 2008, in vari momenti, di 800 mila euro. I due appartamenti acquistati, entrambi in provincia di Lecce, sono stati sequestrati. Valgono circa 400 mila euro. Il sessantenne – legale rappresentante della onlus della quale era diventato nel corso del tempo il presidente – li avrebbe comprati, ha spiegato oggi la Gdf, non certo per scopi benefici. Così avrebbe pagato le proprie cartelle esattoriali e avrebbe ripianato, con un’altra parte della somma, una serie di appropriazioni indebite messe a segno in un centro elaborazione dati di Melegnano (Milano) dove l’uomo si occupava della contabilità di diversi contribuenti. Parte di questi aveva denunciato di aver affidato a una “commercialista” (complice del sessantenne) dello studio le somme per pagare le imposte per vedersi poi arrivare a casa le cartelle esattoriali proprio perché le tasse non erano mai state pagate.

I finanzieri hanno così avviato le indagini e da un primo esame è risultato che i debiti tributari dei contribuenti erano stati nel frattempo tutti saldati e le cartelle esattoriali estinte. Analizzando però a ritroso la provenienza del denaro utilizzato per i pagamenti la Gdf ha individuato un dedalo di conti correnti ed è arrivata a quelli della onlus di Milano che da tantissimo tempo svolge attività assistenziale a favore di orfani e bambini maltrattati. I vertici dell’associazione avevano, a suo tempo, lasciato nelle mani dell’uomo la gestione economica della realtà proprio perché il sessantenne risultava esperto nella contabilità. Mai avrebbero pensato alle accuse che oggi gli ha mosso la Guardia di Finanza.