Anche gli “avversari” sono vicini alla famiglia Mattei nel ricordo di Anna. Domani i funerali

«Caro Giampaolo, desidero stringermi con il cuore a te e alla tua famiglia nel dolore per la perdita di tua madre Anna». Con queste parole Nicola Zingaretti ha voluto mettere nero su bianco la commozione per la morte di “mamma Mattei” e il «grandissimo ringraziamento» alla famiglia a nome dell’intera comunità del Lazio». Un esempio di coraggio e di cocciutaggine, quello di Anna, mamma di Virgilio e Stefano, arsi vivi nel rogo della loro abitazione di Primavalle, che ha scosso  non solo il mondo “della destra” ma anche quello degli “avversari”. «Ad Anna, a te, dobbiamo tutti essere grati, infatti, per il coraggio con cui, assieme all’Associazione cui hai dato vita, avete intrapreso un percorso di verità e di testimonianza», prosegue la lettera del governatore del Lazio che ricorda la battaglia per la verità condotta dalla famiglia, che esce dai confini del dramma personale e che appartiene a tutti. Tra i messaggi e i ricordi che accompagnano la vigilia dei funerali, che si svolgeranno domani mattina alle ore 10 nella chiesa di Santa Croce in via Guido Reni, spicca quello del capo dello Stato, che si dice profondamente colpito dalla notizia,  ricordando le occasioni di incontro e l’immagine «esemplare» della dignità e la misura con cui la signora Mattei  ha vissuto la terribile tragedia della perdita dei figli Stefano e Virgilio. «Anche perciò – aggiunge Giorgio Napolitano – sentii il dovere di dare a lei e ai suoi la testimonianza e il riconoscimento delle istituzioni repubblicane per quelle vittime innocenti di una barbara violenza politica». Parole che Ignazio La Russa si augura vengano ascoltate «e si possa giungere finalmente a fare giustizia nel nome di Anna». Ci hai lasciato – scrive su twitter – per riabbracciare «nel paradiso degli eroi Virgilio e Stefano. Ciao Anna».

Commosso e addolorato, Gianni Alemanno, si lascia andare a un pensiero fraterno: «Ora è di nuovo con loro, noi continueremo a portare avanti la battaglia di questa splendida famiglia». Giorgia Meloni affida a twitter il suo ricordo: «Addolorata da notizia della scomparsa di mamma Mattei. Lo Stato italiano le ha negato giustizia. Noi continueremo a chiederla anche per lei». Di profondo dolore parla l’ex sindaco di Roma, Walter Veltroni, rievocando il ricordo di una donna forte e coraggiosa conosciuta alcuni anni fa  – fu un incontro umanamente toccante e importante –  e la collaborazione alla costruzione della fondazione Mattei. Nel nome di una pacificazione vissuta e non declarata, Veltroni si fece promotore di un incontro tra Giampaolo Mattei e Carla, la madre di Valerio Verbano, che sfociò in un «abbraccio storico».