La grande idea di De Magistris: pattini, skate e risciò contro il traffico. Sì, ma in salita che si fa?

Molti di voi penseranno che si tratta di uno scherzo, di una caricatura da web, del solito video fake costruito da qualche buontempone per sfottere il sindaco. Del resto avevo sospettato anche io la stessa cosa quando mi era giunta voce di bizzarre dichiarazioni rilasciate da De Magistris su innovativi mezzi di locomozione messi a disposizione dall’amministrazione. Per questo, da bravo giornalista d’inchiesta che si aggrappa ai fatti come Travaglio a Ciancimino e Ruby, sono prontamente andato sul sito del Comune di Napoli e mi sono sciroppato i 57 e passa minuti di dichiarazione programmatiche (a Napoli ce la prendiamo comoda, i programmmi li lanciamo due anni dopo essere stati eletti…) del sindaco più amato e odiato dai napoletani. Intorno al ventesimo minuto si nota che il sindaco assume un’aria particolarmente seriosa, aggrotta le ciglia, s’ingobbisce e con il linguaggio del corpo lascia intendere di essere sul punto di esternare cose memorabili. E in effetti esterna, senza pudore alcuno per i presenti.

Ebbene. Ricordate Berlusconi che prometteva meno tasse per tutti? Ecco, il nostro amato Gigino fa molto di più. Annuncia che i problemi della mobilità saranno risolti con armi segrete: «Più gambe, più bici, più pedonalizzazioni, più pattini, più skateboard e più risciò…». Dice proprio così, giuro. Cioé , in una città dove le buche sono più dei sampietrini, le auto occupano anche gli androni dei palazzi, le moto sfrecciano tra i passanti con la sinuosità di Pierino Gros alle Olimpiadi, immaginare di potersi muovere sulle rotelle per le strade liberate dalle macchine, più che un’utopia è una barzelletta. Ma soprattuto, una domanda sorge spontanea, in una città che Edoardo Bennato definì “obliqua”: Gigì, ma in salita che facciamo? Ci attacchiamo con i pattini alle vele dei catamarani della Copppa America o il Comune organizza degli skilift? E il risciò, in discesa, lo facciamo guidare alla nonna se va a fare la spesa? E per fare la curva con “la recchia a terra” sullo skateboard, a papà glielo fai mettere un guard rail su via Caracciolo o me lo ritrovo azzeccato su Castel dell’Ovo?

Il video con le dichiarazioni programmatiche del sindaco

http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/21903