Kabul sotto attacco talebano. Ferita gravemente una funzionaria italiana

La capitale afghana Kabul è finita nel mirino di un attacco coordinato rivendicato dai talebani. Una funzionaria italiana di un’organizzazione internazionale, l’Oim, l’organizzazione internazionale per le migrazioni, è rimasta gravemente ferita nel corso dei combattimenti, pare per lo scoppio di due granate nell’ambiente dove si trovava. La donna sarebbe ustionata in molte parti del corpo, ma non colpita da proiettili. La Farnesina successivamente ha fatto sapere che c’è stato un peggioramento nelle condizioni della donna. Le stesse fonti spiegano come le condizioni della connazionale siano diventate più serie di quanto fosse stato possibile verificare in un primo momento. L’ambasciata italiana a Kabul sta seguendo la vicenda. La situazione, spiegano dal ministero, al momento è molto fluida e in rapida evoluzione. L’attentato che a Kabul ha causato diversi feriti, oltre alla funzionaria italiana, è stato compiuto alle 16.10 locali (le 12.40 in Italia) contro la sede dell’Afghan Public Protection Force da un attentatore suicida che si è fatto saltare in aria, seguito poi da un gruppo di uomini armati che ha cominciato ad esplodere colpi d’arma da fuoco. Nessun militare italiano tra i 400 in attività presso il quartier generale della missione multinazionale Nato Isaf è rimasto coinvolto. I combattimenti si sono verificati «nei pressi del City Center, in un’area dove hanno sede ministeri, organizzazioni internazionali e ambasciate, a un chilometro dal nostro Centro chirurgico di Kabul», scrive Emergency in una nota. Fonti locali riportano che i guerriglieri sarebbero anche entrati nella guesthouse delle Nazioni Unite. Sono 11 i feriti arrivati nell’ospedale di Emergency. Otto di essi, tra cui la funzionaria italiana, sono stati portati d’urgenza in sala operatoria, gli altri tre sono stati medicati e dimessi dal centro. Sono in tutto cinque gli attentatori entrati in azione nella capitale afghana, secondo quanto ha riferito il portavoce del ministero dell’Interno afghano, Sediq Sediqi, precisando che sono gli scontri tra le forze di sicurezza afghane e un commando di insorti sono andati avanti per ore. Stando alle ultime notizie diffuse da Sediqi, un terrorista suicida si è fatto saltare in aria, mentre altri due sono stati uccisi dalle forze di sicurezza afghane. Almeno due agenti delle forze di sicurezza afghane e due civili sono rimasti feriti nell’attacco. Si ignora ancora il numero preciso dei morti, sembra tre, anche perché a Kabul la situazione è tesissima e sembra che i combattimenti e gli attentati stiano proseguendo anche in altre parti della città. «Abbiamo attaccato un edificio che ospitava stranieri, tra i quali agenti Cia che addestravano le forze di sicurezza afghane del Direttorato nazionale della sicurezza», afferma il portavoce dei talebani Zabiullah Mujahid citato dall’agenzia afghana Pajhwok.