Alemanno in visita nei quartieri periferici “dove governa la peggiore sinistra d’Europa…”

Proseguono le visite del sindaco di Roma Gianni Alemanno nei quartieri periferici della Capitale. Oggi Alemanno è andato nel quartiere della Montagnola, nel municipio VIII, ex XI. Una zona «sempre amministrata dai rossi più rossi», ha ricordato. Il sindaco ha incontrato i cittadini e i commercianti del centro commerciale “I Granai” con i quali ha affrontato il tema delle aperture domenicali. Da parte loro è «emersa la richiesta di cancellare la legge sulla liberalizzazione indiscriminata delle giornate di apertura e io sono d’accordo», ha spiegato il sindaco al termine dell’incontro aggiungendo che «bisogna superare la logica che tutte le domeniche si può rimanere aperti. È necessario dare una turnazione per permettere al piccolo e medio commercio di respirare». Poi, parlando con i residenti del quartiere ha detto: «Qua, al quartiere Montagnola, c’è la peggiore sinistra di Roma e, considerando che nella Capitale c’è la peggiore sinistra d’ Europa, possiamo dire che questo quartiere è governato dalla sinistra peggiore di tutta Europa, quindi forse è il tempo di voltare pagina». Alemanno ha poi affrontato il tema delle occupazioni, sostenendo che «bisogna fare in modo che la questura e la prefettura rispondano ai nostri appelli per liberare le case occupate perché tutto il patrimonio edilizio venga utilizzato secondo le liste d’attesa pubbliche e non con le occupazioni», aggiungendo che «oggi ci sono dei segnali positivi e bisogna continuare su questa strada: meno occupazioni abusive e approvazione delle delibere del piano casa bloccate dalla sinistra», ha concluso. Successivamente il comitato per Alemanno ha risposto al candidato del centrosinistra Ignazio Marino che non aveva perso occasione per criticare l’amministrazione capitolina: «Oggi il chirurgo Ignazio Marino ha partecipato a un confronto con gli altri candidati sindaci di Roma avente come argomento la cultura. E cosa ha dichiarato? Ovvio che “cultura, arte e archeologia sono al primo punto del suo programma”. Peccato che in altre occasioni abbia detto cose diverse», sostiene nella nota, il Comitato per Alemanno sindaco. «Nel corso dell’unico faccia a faccia televisivo a cui ha avuto il coraggio di partecipare, Domenica Live su Canale 5, a precisa domanda di Barbara D’Urso su quale fosse il primo punto del programma – aggiunge il comitato – aveva risposto: “Fare una città a misura di bambino”. Non basta. Appena due giorni fa rispondendo a una dichiarazione di Marchini sulla necessità di conoscere il bilancio di previsione 2013 del Comune di Roma, rispondeva: “Sono felice che Alfio Marchini riconosca che il primo punto del mio programma sia da sostenere”. Insomma, appuntamento che vai primo punto del programma che trovi».