Dal 6 maggio torna Carosello, tre minuti e mezzo di minispot

Da lunedì 6 maggio alle 21.10 torna su Rai 1 Carosello, ribattezzato “Reloaded” per evitare confusioni inutili con il passato. Tre minuti e mezzo (distribuiti in tre spot  da un minuto e uno da mezzo minuto o direttamente tre da 70 minuti) a completa disposizione del mercato pubblicitario, favorito dalla visibilità in una fascia di tutto rispetto, a cavallo tra l’access prime time e la prima serata. Ma non si tratta di un’operazione-nostalgia bensì di un investimento sicuro per rimpinguare le casse della Rai. Lorenza Lei,  amministratore delegato di Sipra nonché ex direttore generale della Rai, ha spiegato ciò che si cela alla base degli extended spot, frutto della contaminazione tra marketing e intrattenimento: ”

Carosello Reloaded vuole rappresentare per il mercato pubblicitario una nuova e più evoluta forma di comunicazione nell’era del digitale multischermo, multipiattaforma; il Branded Entertainment, una intersezione tra advertising ed entertainment, tra pubblicità e contenuto editoriale. […] anche un’app interattiva multimediale per smart devices. Grazie alla tecnologia “second screen”, il progetto Carosello dà la possibilità alle aziende di creare un filo diretto con il consumatore”. Rai e Sipra per ora mantengono il riserbo sugli investitori, anche se il dg di Sipra Piscopo anticipa di aver chiuso al momento “con sette aziende che sono fra i primi trenta top spender del mercato”, tra queste Eni e Ferrero che per l’occasione tirerà fuori dal passato Jo Condor, il simpatico avvoltoio vestito da militare. Piscopo aggiunge che l’operazione “potrebbe valere per la Rai incassi pubblicitari aggiuntivi per 15-16 milioni. Venti se tutto dovesse andare per il meglio”. Il costo per gli inserzionisti dovrebbe aggirarsi attorno al milione di euro per tre mesi di spot.