Morto a Pavia Stefano Losurdo, una vita per la destra

È morto a Pavia Stefano Losurdo, 72 anni, avvocato, deputato, senatore, animatore del circolo dei pugliesi del Pavese, dove viveva da molti anni. Losurdo era una figura di riferimento importante per il mondo della destra: nel 1996 fu eletto alla Camera nelle file di Alleanza nazionale (proveniva dal Msi), partito per il quale sarà rieletto nel 2001. Nel 2006 invece sarà eletto al Senato, dove diventa membro della commissione Agricoltura e Produzione agroalimentare. In questo periodo sarà apprezzato responsabile della pagina del quotidiano del partito, Il Secolo d’Italia, dedicata ai problemi del settore agricolo. Nel 2007 lascia Alleanza nazionale si insieme con Francesco Storace fonda “La Destra”. Nel 2010 è tra i fondatori di Fli di cui diventa responsabile provinciale. Il leader della Destra Storace ha espresso cordoglio per la scomparsa precisando che anche le divergenze politiche non hanno mai fatto venire meno il rapporto di reciproca stima con l’avvocato Losurdo. Era nato ad Altamura l’8 luglio 1940, ma era diventato pavese d’adozione e a Pavia svolse per molto tempo la sua attività di avvocato civilista. Le esequie si terranno venerdì  8 marzo alle 9 nella chiesa di Santa Maria del Carmine a Pavia, mentre sabato 9 alle 10,30 ci sarà un’altra cerimonia religiosa nella chiesa di San Domenico ad Altamura dove verrà seppellito.