Il super obamiano Jim Carrey offende la memoria di Charlton Heston e i conservatori s’infuriano

Un video contro le armi fa esplodere la polemica fra il suo autore, l’attore di Scemo e più Scemo e Truman Show Jim Carrey, e la emittente conservatrice “Fox News”. È la riprova di quanto questo argomento sia sentito negli Stati Uniti, di quanto il diritto alla difesa sia profondamente impresso nella cultura americana. È una polemica che nella vecchia Europa non si può comprendere in pieno, una polemica dai toni durissimi, che prende le mosse dal fatto che il comico e imitatore canadese nel filmato prende in giro l’ex (defunto) presidente della National Rifle Association (Nra, l’associazione di categoria del produttori di armi), Charlton Heston, il mitico attore morto nel 2008. Entrato nella leggenda per le sue interpretazioni in film come I dieci comandamenti e Ben Hur, Heston, che fu fervente attivista democratico, era diventato presidente fra il 1998 e il 2003 della Nra. «Mi auguro che la carriera di Carrey sia finita e che lui finisca a dormire dentro un’auto», attacca Greg Gutfeld di Fox News. «Mi fa solo venir voglia di uscire e andare a comprare una pistola. Fare la satira su un morto è da codardi. È patetico e triste, una versione del bigotto moderno». Il riferimento è a Heston, che Carrey imita nell’offensivo video, e alla sua famosa frase contro i sostenitori della lotta alle armi: «Vi darò la il mio fucile quando lo prenderete dalla mia fredda mano senza vita», disse infatti una volta presentandosi a un congresso della Nra con un fucile in mano. Le parole di Gutfeld non sono cadute nel vuoto. E sono state seguite da un comunicato altrettanto duro dell’attore. «Da quando ho pubblicato il video “Fredda mano morta”, ho visto Fox News sbraitare, delirare e mostrare le sue zanne per calunniarmi perché sono contro le armi d’assalto», contrattacca Carrey, sottolineando di non volere prendere vie legali perché «non ne vale il mio tempo e perché significherebbe darle troppa attenzione». «Dirò solo questo: ritengo che Fox News sia l’ultima trincea di giornalisti con opinioni strettamente limitate dalle loro idee estreme e intolleranti», spiega Carrey, che aggiunge acidamente: «È una sacca per la colostomia che sta per esplodere e che dovrebbe essere svuotata prima che diventi un problema per la salute pubblica. La brava gente perderà la pazienza nei confronti dell’atteggiamento meschino e velenoso di questi bulli e di Fox News. Auguro loro tutta la fortuna che accompagna tale malevolenza». Carrey non risparmia commenti duri anche a chi lo ha criticato su Twitter per il video. «Vorrei rispondere a tutti i conservatori che sono qui fuori ma sono troppo impegnato a non fare campagna per le aziende di armi». Probabilmente l’acidità e l’iperattivismo democratico di Carrey (grande sostenitore di Obama) dipendono dal fatto che, pur essendo un campione di incassi (anche se per film comico-demenziali) e pur avendo ricevuto moltissimi premi, tuttavia non ha mai avuto l’Oscar, al quale tiene moltissimo. Ed è questo che gli brucia. Forse, pensa che per raggiungere il traguardo della sua carriera, debba passare oltre che per le interpretazioni artistiche anche per l’impegno politico. Meglio se in favore della battaglia che sta facendo il presidente in carica…