Casalinghe disperate per colpa di Pippa. “Vuole darci lezioni anche ai fornelli”

Ci fossero i Reali anche in Italia, Antonella Clerici avrebbe già incitato alla rivolta delle casalinghe. Ma in Inghilterra le critiche ad un’esponente della famiglia reale non sono usuali, anche se Pippa Middleton, sorella della principessa consorte Kate, ultimamente fa di tutto per rendersi impopolare. Dopo il clamoroso insuccesso di “Celebrate”, manuale-guida all’organizzazione del party perfetto, Pippa si è presentata come “esperta ai fornelli” ma ha fatto insorgere le casalinghe britanniche. La sorella della duchessa di Cambridge è stata assunta come editorialista della rivista Waitrose Kitchen, dell’omonima catena alimentare della John Lewis, per dispensare consigli sull’arte culinaria. Ma i lettori della rivista non hanno gradito e hanno tempestato il web di commenti e critiche. Per far posto a Pippa l’editore, infatti, aveva dovuto buttar fuori Delia Smith, rassicurante signora 71enne, guru dell’informazione culinaria, seguita da schiere di casalinghe. La rivista Waitrose ha concluso a gennaio il contratto triennale con l’anziana esperta di manicaretti, che in patria ha venduto ben 21 milioni di copie di libri di cucina. Tuttavia, l’editore è convinto che Pippa non farà sentire ai lettori la mancanza di Delia, perché con il suo “bagaglio di esperienza” si farà certamente amare dai lettori.  Il primo articolo di Lady Middleton sarà pubblicato nel numero di aprile di Waitrose Kitchen, in vendita a partire dalla fine di questo mese. E l’editore della rivista ha già promesso che la giovane esperta saprà erogare saggi consigli e con il suo “patrimonio di esperienza” sarà certamente amata dai lettori. Ma i lettori non sono affatto dello stesso avviso e sul web qualcuno si è già chiesto perché dovrebbe prendere consigli su come cucinare da chi “probabilmente non ha mai bollito neanche un uovo”. E la rivolta s’è estesa subito su  Twitter e Facebook.