Boom turistico previsto per Pasqua a Roma. Grazie a Papa Francesco

Per i turisti italiani è sempre Roma la città migliore dove passare una vacanza. Una realtà che va proiettata sulle prossime festività pasquali. L’elezione di Papa Francesco in questo gioca un ruolo di primo piano. Casevacanza.it, il portale di Gruppo Immobiliare.it specializzato negli affitti turistici, ha analizzato le prenotazioni per il periodo pasquale, scoprendo che gli italiani approfitteranno dei primi giorni di ferie della primavera per andare a conoscere il nuovo Pontefice.

«Analizzando la domanda di affitti a breve termine per la settimana di Pasqua – ha dichiarato Francesco Lorenzani, responsabile del portale – si nota come la Capitale superi di gran lunga tutte le altre località italiane per numero di richieste, doppiando una città tanto amata dai vacanzieri pasquali come Firenze. Buono il risultato della Liguria: evidentemente, il bisogno di stare al mare e al sole è già forte tra gli italiani, e chi può ne approfitta».
Nel dettaglio, la Capitale raccoglie oltre il 5 per cento di tutte le richieste di sistemazione in casa vacanza per la settimana di Pasqua, quasi il doppio rispetto alla città che si classifica seconda: Loano, località ligure che è sul podio delle cittadine più prenotate insieme a Varazze. Guardando la classifica delle località, che hanno visto il maggior numero di prenotazioni, si scopre come, oltre alla Liguria, le Regioni più ambite per la Pasqua 2013 sono la Toscana (Firenze è quarta in classifica), la Puglia – tra le località più cercate troviamo Monopoli (Bari) e Ostuni (Brindisi) – e la costiera amalfitana (Massa Lubrense è ottava in classifica). Secondo l’Ente bilaterale per il turismo (Ebtl), «anche per Pasqua Roma presenta» nel complesso «un trend in crescita rispetto alla Pasqua del 2012 in tutte le tipologie di esercizi ricettivi, con arrivi complessivi in crescita del +9,19% e presenze del +9,09%». Un record riguarda il boom di pellegrini nell’Urbe: +34%; un altro è quello degli arrivi negli scali romani che coinciderà con le festività pasquali e con la prima Messa pasquale celebrata dal nuovo Pontefice. Secondo Aeroporti di Roma, ente gestore degli scali capitolini, sono circa 600mila i passeggeri stimati in transito prima e dopo Pasqua. E cresce anche il traffico intercontinentale soprattutto dai Paesi del Sudamerica, dopo l’elezione dell’argentino Bergoglio a Vescovo di Roma. Solo dal suo Paese di origine, dicono le analisi di Skyskanner, l’impennata di prenotazioni verso Roma è andata oltre il 60%. Ma sono i dati di Adr a confermare l’enorme afflusso di fedeli: solo nella settimana dell’insediamento del Papa, tra il 13 e il 19 marzo, i voli dall’Argentina hanno segnato un ben +23,10%, mentre dal Brasile un +15% rispetto al 2012.