Lazio, la candidata socialista dice: non votatemi, il centrosinistra farà l’alleanza con Monti

Lei è un’esponente del Psi di Guidonia e si chiama Marta Baldassarini. Lui è Bobo Craxi, alto dirigente del partito che, durante un incontro elettorale, ribadisce la necessità di un’alleanza con il centro di Monti in caso il centrosinistra non raggiungesse i numeri necessari per una maggioranza stabile. Il faccia a faccia avviene proprio a Guidonia ed è Marta a chiedere delucidazioni a Bobo Craxi sulle future strategie del centrosinistra. La risposta ottenuta per Marta non solo non è convincente ma stride con le sue più profonde convinzioni. Di qui la sua scelta controcorrente: poiché è anche candidata alle regionali nel Lazio chiederà agli elettori di non votarla in quanto dietro l’inganno del “voto utile” si cela l’imbroglio e l’innaturale possibile alleanza con quelli di Scelta civica. Però a ritirarsi non ci pensa proprio: poiché fa politica sul territorio e grazie al suo impegno si è costruita una sua credibilità, dice che la sua è una scelta in favore della “politica onesta”: «Io ho una reputazione e non faccio da testimonial per chi è pronto ad allearsi con i “tassatori del popolo”».