La frase sul Duce non ha penalizzato il Pdl. Balotelli può valere +0,3%

Quasi un italiano su due non contesta le dichiarazioni che Silvio Berlusconi ha fatto su Benito Mussolini nel giorno della Memoria: questo episodio non dovrebbe dunque danneggiare il Pdl in campagna elettorale. In un sondaggio realizzato dall’Istituto Swg in esclusiva per Agorà, su Rai Tre, infatti, alla domanda «Il fascismo ha avuto ombre ma anche luci: è d’accordo?», il 47 per cento degli intervistati ha risposto di sì. «È un dato costante da oltre 15 anni», commenta Roberto Weber, presidente dell’Istituto Swg. Quanto all’acquisto di Balotelli da parte del Milan «può valere lo 0,3 percento di consensi a favore del Pdl», secondo Weber. Il sondaggio è stato effettuato nei giorni 28-29 gennaio.

L’indagine ha anche confermato la rimonta del centrodestra. Rispetto alla scorsa settimana il Pd perde l’1,4% dei consensi. Contestualmente vola il Pdl, in aumento del 2,1% portandosi al 19,3%. In calo il tasso degli indecisi e astenuti, che resta comunque sempre alto, che si colloca al 30% di coloro che hanno diritto di votare alle elezioni del 24 e 25 febbraio. Quanto agli altri partiti, continua il trend positivo del Movimento 5 Stelle, che guadagna lo 0,8, raggiungendo il 18%; in salita anche la coalizione di centro (+1,4), al 14,2% e Scelta civica con Monti (+1,9%), al 9,4%. Rivoluzione civile perde quasi mezzo punto e si attesta al 5%. Perdono quasi mezzo punto Lega Nord+Lista Tremonti e Sel, rispettivamente al 4,9% e 4%. Quasi un punto in meno anche per l’Udc (-0,8%), al 3,4%. In lieve salita Fli (+0,3%), al 1,4%; pressoché stabili Fratelli d’Italia e La Destra (-0,1%), rispettivamente all’1,4% e 1%.

Un capitolo a parte sul voto dei cattolici: è indeciso o non andrà a votare il 39% dei praticanti e il 24% dei non praticanti. La percentuale si assottiglia significativamente per i non credenti, attestandosi al 18%. Secondo Weber, «i cattolici non hanno ancora trovato una dimensione di offerta politica tale per cui possano risultare incisivi come sono stati in passato».