Bersani pubblica su Twitter la foto di un comizio di due anni fa. Ma la rete non perdona…

Si annuncia di voler smacchiare i giaguari e si continua, cadendo dalla metafora alla barzelletta, con il prendere in giro gli elettori. Un candidato premier dovrebbe essere più accorto. Ma non lo è stato Pier Luigi Bersani che su Twitter ha rilanciato una foto del comizio milanese del Pd al quale ha preso parte anche Romano Prodi. Ma c’è un piccolo particolare: la foto postata, con una piazza Duomo gremita da una folla speranzosa, non è stata scattata durante il comizio di Bersani ma due anni fa, durante la campagna elettorale di Pisapia. Uno scivolone che la rete non ha perdonato, con un fioccare di commenti indignati. Ma come, Bersani si comporta come un qualunque galoppino elettorale? Ebbene sì. E con lui tutti quelli che hanno rilanciato la foto ingannevole con commenti entusiastici tipo: “Siamo più forti di quel che pensiamo”. Forti, appunto, nel falsificare la realtà. “La rete non perdona”, gongola Beppe Grillo che annuncia che il tweet, dopo la pessima figura rimediata, è stato rimosso.