Monti, Casini e Buttiglione pensano di dare… la voce agli angeli

«Voi violini alzatevi, darete voi la voce agli angeli». Non sono in tanti quelli che ricordano una canzone del 1978, Armonia e poesia. che fu un tormentone del dopo-Sanremo. Era interpretata da Santino Rocchetti, cantautore di un certo livello, famoso per la sua voce roca adatta al rhythm ‘n’ blues. Dopo la bellezza di 35 anni, mese più mese meno, ci riprova Mario Monti, che invita i violini ad alzarsi per onorare il suo legame con Casini. «Tra di noi – spiega il Professore – c’è una piena e coordinata armonia». Perfetto, tutt’e due daranno la voce agli angeli.  E non a caso il tecnopremier, nel parlare di alleanze, pronuncia il suo yes we can al Pdl ripentendo le stesse parole dette dal leader dell’Udc per settimane: «Sì all’intesa, ma senza Berlusconi».  È il contentino per Pierferdinando, che sta lottando disperatamente per superare lo sbarramento del 4 per cento (sembra che il suo partito sia ancora sotto, anche se di un soffio, facendo così saltare tutta la strategia elettorale della coalizione). L’unica speranza centrista è parlare contro il Cav perché così, in un modo o nell’altro, si riesce a finire sui giornali. Spunta anche il Buttiglione-pensiero, secondo cui la crescita del Pdl nei sondaggi è dovuta solo ai “nostalgici” del “meno male che Silvio c’è”: «Berlusconi recupera i voti di quelli che non volevano un partito senza di lui». Abbastanza paradossale che a parlare di nostalgismo sia un personaggio che ha la testa sempre girata all’indietro, devoto alla vecchia Dc. Ma a usare la stessa arma è anche il capogruppo dell’Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro. Che, per attaccare Vendola lo paragona – incredibile dictu – al Cavaliere: «Il presidente Vendola è affetto da berlusconismo – sostiene – in questi anni  anche il presidente Vendola si è lasciato contagiare dal “leaderismo” di berlusconiana invenzione, ergendosi a deus ex machina delle sorti della Puglia e dei pugliesi». Anche questo esponente Udc – secondo la logica di Monti, Casini e Buttiglione – darebbe la voce agli angeli. Più che altro, però, sembra il Pane degli Angeli, il lievito utile per una bella torta al cacao.