Meloni: io candidata nel Lazio? Vedremo…

Intervistata da Maurizio Belpietro a “La Telefonata” Giorgia Meloni ha spiegato che Fratelli d’Italia è stato fondato per un’assunzione di responsabilità. “Vogliamo  che sia il partito di centrodestra che sognavamo, fondato su principi di meritocrazia, onestà e partecipazione”. Allo stesso tempo, ha aggiunto Meloni, “non vogliamo che la competizione interna al centrodestra porti a rafforzare il centrosinistra o la nuova balena bianca di Monti”. Quali le differenze tra FdI e Pdl? “Noi non candidiamo condannati con sentenza di primo grado, mentre il Pdl e gli altri partiti ancora si interrogano su questo”. Infine Meloni ha ricordato due proposte portate avanti dal suo movimento: “La pressione fiscale non può superare il 40% del Pil e va sancita per legge l’impignorabilità della prima casa”. Quindi ha detto che solo gli italiani possono giudicare se FdI è un “piccolo partitino. In ogni caso accetterò il verdetto. Preferisco andare a casa se non ho i voti”. Sulla sua eventuale candidatura alla Regione Lazio Meloni ha detto che la decisione non è stata presa ma ha ribadito che nel definire la candidatura di Storace sono stati seguiti i “soliti metodi”. Tuttavia ha fatto capire che la trattativa resta aperta.