La strana coppia Krancic-Taormina candidata dalla Fiamma di Romagnoli

Carlo Taormina e Alfio Krancic, il penalista e il vignettista, il supergarantista e l’irriducibile: sono i due nomi di punta da spendere in campagna elettorale per la Fiamma tricolore. Volto noto dei talk show, l’avvocato del caso Cogne, già sottosegretario agli Interni nel governo Berlusconi sarà capolista al Senato, in diverse Regioni. Ad annunciarlo sul sito del partito Luca Romagnoli. «Un candidato che assai ben rappresenta la categoria delle persone perbene di cui ha bisogno l’Italia e di cui ci onoriamo voler essere i rappresentanti».

Ad annunciare la candidatura di Krancic, da capolista alla Camera dei deputati nelle Marche e nel Friuli Venezia Giulia, lo stesso disegnatore satirico: «Per queste elezioni – ha scritto su Facebook – ho avuto tre proposte: la prima, Fratelli d’Italia; subito dopo quella del Movimento sociale Fiamma Tricolore e infine quella di Casapound. Della prima, dopo un iniziale richiesta di disponibilità da parte mia ed una promessa di risentirci a breve, non ho saputo più niente (tipico modo di fare degli ex-An. Conosco i miei polli…). Ho dunque scelto (rispettando l’ordine temporale dei contatti ) il Msi Ft. Sarò capolista nelle Marche e nel Friuli VG . Mi spiace per gli amici di Casapound, ma avevo già dato la mia parola. Probabilità di essere eletto? Credo che ottimisticamente si possa parlare di probabilità molto, molto remote, viste le immani forze in gioco. Quindi – aggiunge il vignettista del Giornale – non ho accettato pensando di essere eletto, questo, conoscendomi, lo capite anche voi, ma l’ho fatto perché mi stuzzicava il sapore della sfida: una barchetta di gente tosta e cazzuta che affronterà le grandi “corazzate” della politica in una battaglia disperata ed esaltante allo stesso tempo».