Il Professore irritato con il “Financial Times”. Come si sono permessi di criticarlo? Lui è Sua Sobrietà…

Le bugie hanno le gambe corte, crolla il castello di sabbia, un altro “tre” in pagella. Tra le ironie del web e le reazioni politiche, la frase su Monti più gettonata è «inadeguato a governare l’Italia». Il Professore è irritato, come si saranno mai permessi, quelli del Financial Times, di attaccarlo in questo modo? Lui, l’intoccabile, Sua Santità, Sua Sobrietà, l’uomo dei miracoli, il salvatore della Patria, trattato così male. Irriconoscenti e traditori, come tutti coloro che si permettono di criticarlo, non importa se a bassa voce o in tv. Una fucilata in campagna elettorale, poi, proprio nei giorni in cui sta presentando la sua scelta civica, o meglio “cinica”, come viene apostrofata su Facebook. Sparino pure pallottole mediatiche su Berlusconi, ma non tocchino me, questo il pensiero di Monti, al quale non va giù che l’insufficienza gli venga da Wolfgang Muenchau, editorialista ed esperto di Eurozona, non uno qualunque. I suoi strali in passato hanno già infilzato Romano Prodi e Silvio Berlusconi, ma qui la valutazione acquisisce una dimensione diversa, visto che il (fu) tecnopremier italiano si era gloriato a più riprese che con lui a Palazzo Chigi le quotazioni dell’Italia all’estero erano molto cresciute. Il giornale londinese capovolge questa lettura e lascia Monti solo con gli apprezzamenti di Angela Merkel. È «inadeguato», dunque. Il Professore è stato messo ko e così anche la sua politica di lacrime e sangue. «Monti ha solo aumentato le tasse», ha commentato Maurizio Gasparri. «La sua politica di austerità è servita solo a compiacere la Merkel». Per Renato Brunetta «il Financial Times ha smontato la politica economica di Monti, una serie di misure che la Germania ci ha imposto e alle quali il premier, autoproclamatosi salvatore della patria, non è stato in grado di opporsi». Ci fa piacere «che il Financial Times certifichi quello che noi ripetiamo da mesi – ha aggiunto a sua volta Ignazio La Russa – Monti è inadeguato a governare e le sue riforme sono state irrisorie».