Franco Battiato: la politica contemporanea lo butta giù….

Si dice che il presidente dell’Assemblea regionale siciliana (Ars) Giovanni Ardizzone (Udc) abbia dedicato a Franco Battiato la canzone E ti vengo a cercare. Sì, perché il neo assessore a Turismo, Sport e Spettacolo della Sicilia è spesso assente, come ha detto Ardizzone al termine della seduta d’aula. Non voglio vederti danzare, avrebbe detto Ardizzone al cantautore, ma almeno vederti ogni tanto… Ecco come sono andati i fatti: «Volete sapere a chi mi riferivo quando ho richiamato l’assessore sempre assente? Mi riferivo a Franco Battiato»: lo ha detto lo stesso Ardizzone, rispondendo alle domande dei giornalisti che gli chiedevano chiarimenti sul richiamo ufficiale. È chiaro  che Palazzo dei Normanni non è esattamente il centro di gravità permanente dell’artista catanese, tanto è vero che Ardizzone ha detto che  scriverà «al presidente Rosario Crocetta a proposito delle continue assenze del suo assessore, gli chiederò di intervenire per garantire la presenza di tutti i componenti della giunta ai lavori parlamentari». E ha aggiunto: «Ho ricevuto una lettera dalla commissione parlamentare, mi è stato segnalato formalmente che il Dpef è stato approvato senza poter affrontare la parte relativa ai porti turistici, proprio per l’assenza dell’assessore al Turismo. Questa vicenda l’avrei tenuta riservata – ha concluso Ardizzone – ma dopo diverse segnalazione formali, non ho potuto fare altrimenti». Sarebbe quasi da alzare bandiera bianca, ma si sa che gli artisti sono artisti, e non si può pretendere da loro la routine di un travet, altrimenti che artisti sarebbero? Come si ricorderà, Battiato si era reso protagonista di un altro richiamo, ma da Crocetta, all’atto dell’inaugurazione, quando era venuto senza giacca e cravatta… Povera patria? No, è che l’abito non sempre fa il monaco e le capacità individuali non passano certo per un vestito elegante. Però, dice sempre Ardizzone, «la maggior parte degli assessori partecipa attivamente in l’aula e nelle commissioni, qualcuno partecipa un po’ meno. Ma un assessore in particolare perpetua la sua assenza: questo è un richiamo formale, bisogna avere rispetto per il confronto democratico che si svolge in commissione e in aula». Parole grosse, che forse spingeranno il cantautore a scrivere a Crocetta e ai suoi insieme a te non ci sto più. Perché poi c’è da considerare un altro fattore: proprio in questi giorni Battiato ha avviato il suo ultimo tour “Apriti sesamo” che lo porterà in giro per l’Italia e l’Europa fino ad aprile. Quindi, o ci sarà un sia pure tardivo “risveglio di Primavera” oppure… cuccurucucù all’Ars…