«A Predappio il museo del fascismo»: il sindaco del Pd “sdogana” la memoria del Duce
«A Predappio il museo del fascismo»: il sindaco del Pd “sdogana” la memoria del Duce
Non più un luogo di nostalgici che due o tre volte l’anno arrivano qua in […]
Povero “made in Italy”, i cinesi hanno copiato anche la nostra amata “500″…
Povero “made in Italy”, i cinesi hanno copiato anche la nostra amata “500″…
Uno dei punti forti dell’industria cinese (così come lo era stato in passato per quella […]
E Brunetta fece infuriare Lilli “la rossa”: «Signora Gruber, lei ha tradito i suoi elettori»
E Brunetta fece infuriare Lilli “la rossa”: «Signora Gruber, lei ha tradito i suoi elettori»
Lilli la rossa non l’ha presa bene. Lo smacco in diretta di Renato Brunetta non […]

CasaPound presenta le liste: i candidati nel Lazio

CasaPound presenta le liste: i candidati nel Lazio
Politica

CasaPound ha presentato le sue liste per Camera e Senato e nel depositarle, all’ufficio elettorale costituito presso la Corte d’appello di Roma, ha battuto tutti sul tempo. Non si è candidato il presidente del movimento Gianluca Iannone. Nella rosa dei nomi per la Camera nel Lazio è capolista Simone Di Stefano. In seconda posizione c’è Mauro Antonini, terzo è Francesco Amato, responsabile sport di Cpi. In lista (quarta posizione) c’è anche Alberto Palladino, per gli amici “Zippo” (condannato per una rissa con i militanti del Pd) che è anche candidato alla presidenza del IV Municipio. A seguire: Fabio Fattori, responsabile per l’area dei Castelli Romani; Noah Mancini, responsabile ufficio stampa del Blocco Studentesco, la componente giovanile del movimento; Giovanni Pucci, leader di CasaPound a Tivoli; ottavo è Davide Di Stefano, del Blocco Studentesco, Chiara del Fiacco, portavoce nazionale della onlus “Solidarité identites”; Fabrizio Fontanini, del circolo Futurista di Casal Bertone; Maria Bambina Crognale, moglie di Gianluca Iannone, ex aennina e portavoce dell’associazione di promozione sociale di donne destra DeA (Donne e Azione), oltre che responsabile del sindacato Blu; e poi, nelle ultime posizioni, i militanti Debora di Gennaro, Alessio Bernardini, Ilaria Barbara Ginefra, Matteo del Mastro. Al Senato, il capolista è Fabrizio Croce, ex candidato sindaco nella lista di CasaPound di Grottaferrata. Alberto Leoni è al secondo posto. Seguono: Gennaro Salvatore, la psicologa (e madre di Zippo) Rosanna Svaluto Moreolo, Carlo Maria Breschi, Ferdinando Colloca (candidato anche alla Regione Lazio), Pina Cinzia Cilona, Fabrizio Lai, Alessandro Fucci, Tiziano Vergati, Carlo Chiappini, Marina Berardi, Paolo Tarquini. Le liste di CasaPound sono state presentate anche nelle Marche e in Umbria. In quest’ultima regione, il capolista alla Camera è Simone Di Stefano, seguito dal coordinatore regionale Andrea Nulli e dai coordinatori delle province di Perugia e Terni, Filippo Peducci e Piergiorgio Bonomi. Al Senato il capolista è il direttore di Radio Bandiera Nera, Cristiano Coccanari, segue l’imprenditore del settore del caffè Claudio Serrani. In Calabria, capolista alla Camera è sempre Simone di Stefano; al Senato guida la lista Mauro Ruggero.

 

OGGI IN Politica

Gasparri: «Destra in crisi per l’effetto-Renzi? No, il premier deluderà. La locomotiva dei moderati resta FI»

Gasparri: «Destra in crisi per l’effetto-Renzi? No, il premier deluderà. La locomotiva dei moderati resta FI»
Politica
È la grande stampa che punta a istituzionalizzare giornalisticamente e a promuovere socialmente l’innamoramento politically correct della destra per Renzi e il renzismo, o davvero […]

Commenta la notizia

SECOLO D'ITALIA - Registrazione Tribunale di Roma n. 16225 del 23-02-1976. Partita IVA/C.F. 10091541002 - Privacy