Genova come quarant’anni fa: ferito un manager

Genova, tutto come quarant’anni fa: ieri mattina un manager dell’Ansaldo-Nucleare è stato gambizzato da due uomini col casco integrale a bordo di uno scooter. L’immagine richiama alla mente la celebre foto dei terroristi del Gap in Lambretta che uccisero il portavalori Alessandro Floris nel 1971. Si tratta di Roberto Adinolfi, amministratore delegato di Ansaldo-Nucleare, le cui condizioni non destano preoccupazione. Gli investigatori ritengono che il commando non volesse uccidere ma solo ferire.
Negli anni di piombo, l’Ansaldo di Genova fu uno degli obiettivi della spietata colonna genovese delle Brigate Rosse. In particolare, quattro dirigenti dell’azienda furono colpiti dai terroristi.

Leggi l’articolo in versione sul Secolo d’Italia dell’8 maggio