Al Festival di Roma il red carpet diventa rosa

«Si apre con il film dedicato al Nobel per la pace Sang Su Ki, si chiude con l’omaggio a Audrey Hepburn, si festeggiano gli ottant’anni di Monica Vitti, abbiamo inserito all’ultimo momento il film dedicato a Marilyn Monroe con Kenneth Branagh. Insomma, passiamo dal tappeto rosso al tappeto rosa». La definizione è di Piera Detassis, direttore artistico della sesta edizione del festival internazionale del cinema di Roma (in programma dal 27 ottobre al 4 novembre).
Accanto al presidente Ennio Morricone e Roberto Boille avrà nella giuria del Concorso, tra gli altri, David Putnam, Debra Winger e Susanne Bier. Ed è la stessa Detassis a svelare lo slogan di questa edizione all’insegna delle “ladys”. Altra tag-line potrebbe essere “Signore e signore”, e a calcare la passerella capitolina saranno, tra le altre, Penelope Cruz, Michelle Yeoh, Noomi Rapace, Micaela Ramazzotti, Kristin Scott Thomas, Maggie Gyllenhaal, Isabelle Huppert e le nostrane Valeria Golino, Carolina Crescentini, Maya Sansa.

Leggi l’articolo in versione integrale sul Secolo d’Italia del 14 ottobre