“Twilight”, vedi Napoli e poi mordi

Dopo il successo dell’edizione romana del 2010, arriva un’altra convention dedicata alla saga vampiresca di Twilight. In attesa dell’uscita al cinema dell’ultimo capitolo, in programma a novembre, gli attori del cast sbarcano a Napoli per incontrare i fan dal 10 al 12 giugno 2011 all’Hotel Futura. Il «weekend al sangue», organizzato dall’associazione culturale Fantasy Events (www.fantasyevents.it), coinvolgerà il pubblico del bestseller letterario di Stephenie Meyer in una serie di eventi  con gli attori e altri ospiti legati all’universo fantasy.
Soni già cinque gli ospiti internazionali che hanno confermato la presenza all’evento: Peter Facinelli (interpreta il capofamiglia Carlisle Cullen nella saga vampiresca), protagonista della serie tv Nurse Jackie; Charlie Bewley (alias Demetri, uno dei vampiri a guardia dei Volturi), giovane talento inglese già amato dal pubblico italiano fin dalle riprese di New Moon a Montepulciano); Bill Tangradi (dà il volto a Randall, un vampiro nomade alleato dei Cullen), Guri Weinberg (Stefan, un vampiro del clan rumeno); Casey LeBow (la vampira Kate del clan dei Denali).
Gli attori incontreranno i fan durante il welcome cocktail, un ballo a tema vampiresco e i numerosi appuntamenti della convention. Per partecipare alla convention i fan possono collegarsi al sito www.fantasyevents.it anche attraverso i telefonini touch e devono munirsi di una delle cinque tipologie di pass (i posti sono cinquecento), che permettono l’accesso ad appuntamenti esclusivi dell’evento. Hanno dato la propria adesione fan provenienti da diversi Paesi, tra i quali Francia, Germania, Inghilterra, Danimarca, Svizzera, Grecia e Russia.
La saga di Twilight ha venduto oltre 120 milioni di copie, con diritti di traduzione in quasi 50 Paesi. Il primo libro è stato scritto da Stephenie Meyer nel 2006.  In Italia Fazi Editore ha venduto quattro milioni di copie della saga che comprende quattro romanzi. Nel 2008 il bestseller è diventato un film, distribuito nella Penisola da Eagle Pictures assieme ai due sequel, New Moon (girato in parte a Montepulciano) ed Eclipse. I numeri della macchina produci soldi sono impressionanti. La prima pellicola, Twilight ha incassato oltre 392 milioni di dollari nel mondo (a fronte di un budget di 37 milioni, New Moon ha superato i 700 milioni, mentre Eclipse ha quasi sfiorato i 700 milioni. La saga ha consacrato nello star system i due protagonisti Robert Pattinson (il vampiro Edward) e Kristen Stewart (la sua amata umana, Bella) che la classifica 2010 di Forbes ha inserito tra le 100 celebrità più influenti di Hollywood.
L’ultimo libro, con la stessa logica di marketing adottata per i film di Harry Potter, è stato suddiviso in due pellicole, per consentire alla gallina dalle uova d’oro di produrne almeno altre due.  Ecco quindi che The Twilight Saga: Breaking Dawn sarà raccontato in due parti, in uscita con una precisa scadenza di un anno tra una e l’altra. Il 18 novembre la prossima e il 16 novembre 2012 l’ultima. Le riprese di entrambe le pellicole, tra il Canada e il Brasile, sono terminate da pochi giorni. Per i milioni di appassionati sparsi nel mondo, gli ultimi due film sono particolarmente attesi perché racconteranno il matrimonio tra il vampiro Edward e l’umana Bella, la loro prima notte di nozze, la gravidanza travagliata della prima figlia e la grande battaglia finale con i Volturi, la dinastia regale vampiresca. Sede che, nella storia creata dalla scrittrice americana, è in Toscana, per la precisione a Volterra. A proposito della 38enne autrice, religione mormone, un ranch in Arizona dove scrive le sue opere, ha unito il pubblico, ma si è fatta numerosi nemici. Secondo il mostro sacro dell’horror, Stephen King, la Meyer non è all’altezza della Rowling (autrice di Harry Potter). Non solo, secondo lo scrittore americani, i libri di Twilight «sono scritti male, adatti giusto a un pubblico di adolescenti». Ancora più dure le femministe americane che hanno letto nelle dinamiche delle storie d’amore una passività della protagonista, che fa tornare indietro di anni la figura della donna. Obiezioni che difficilmente impensieriranno i fans che a giugno andranno a Napoli ad accogliere i protagonisti cinematografici della saga vampiresca.